Trekking per tutti

Frascati & Fraschetta – trekking con sommelier sul Monte Tuscolo + degustazione vini – 7 novembre 2021

    Dopo il wine trekking con degustazione in cantina sul lago di Nemi, è arrivato il momento di conoscere le altre bellezze del Parco regionale dei Castelli Romani: il Monte Tuscolo. Un’area archeologica di grande valore storico, in un ambiente naturale straordinario – l’antico Vulcano Laziale e il suo cuore viticolo. Una superficie di circa 8.500 ettari, oggi quasi 1.000 coltivati a vite.

    Partiremo dalla pittoresca Frascati per un giro di circa 10 chilometri “armati” di panini con la porchetta, attrezzatura indispensabile per “reggere” l’escursione (facoltativo, è possibile portare pranzo a sacco). La nostra guida enogastronomica, sommelier AIS e romano de Roma per eccellenza, Alberto, vi guiderà non solo in escursione, ma anche nella scelta dei panini e (a giro finito) dei vini. Raggiungeremo la vetta di Monte Tuscolo (670 m) camminando principalmente nel bosco. Scopriremo per prima un eremo isolato, all’interno di cui vivono i monaci in una condizione di completa clausura. Nei terreni una volta dedicati ai loro orti, ora si produce il Frascati Superiore Eremo Tuscolano DOCG.

    Via Amerina + Tomba della Regina – trekking nella “giungla” tra vie cave e necropoli falische – 16 ottobre 2021

      Un’altra escursione all’insegna della storia, dell’avventura e del paesaggio. Questa volta vi porteremo nel mondo dei Falisci, antichi abitanti del territorio chiamato Agro Falisco, “vicini di casa” degli Etruschi. Percorreremo prima un sentiero fiabesco per arrivare alla monumentale Via Cava di Fantibassi, scavata a mano nel tufo nel IV secolo a. C. Proseguendo sui prati nella direzione di Novii Faleri, ci troveremo improvvisamente a camminare sull’antico basolato romano della Via Amerina, l’antica strada costruita dai romani nel III secolo a. C. Ammireremo la più grande necropoli falisca esistente, lo straordinario Cavo degli Zucchi, e la meravigliosa tomba rupestre , Tomba della Regina.

      Antica Monterano + Acquedotto del Diavolo – trekking facile nella città dei fantasmi e delle leggende – 2 ottobre 2021

        Antica Monterano, non molto lontana da Roma e dal lago di Bracciano, sorge nel cuore della Riserva naturale regionale Monterano. Sono pochi posti nel Lazio che riescono a racchiudere ambienti così diversi tra loro: è, infatti, possibile passeggiare nei fitti boschi, ammirare i pascoli con mucche maremmane in libertà, camminare con i piedi immersi nelle fiume Mignone, scoprire tra i cespugli le tracce di epoca etrusca.

        Noi li visiteremo tutti in un divertentissimo giro di circa 8 chilometri.

        Le 3 cascate di Nepi (una segreta!) e le vie cave – trekking avventuroso nella terra dei Falisci – 26 settembre 2021

          Dopo il trekking su Via Amerina di qualche settimana fa, torniamo nella splendida terra dei Falisci per scoprire le altre bellezze naturali e archeologiche. Partiremo dal centro storico di Nepi per ammirare la sua instancabile Cascata dei Cavaterra, per poi inoltrarci nella sua forra, un vero canyon, dove ci aspetta la Cascata del Picchio. Anche se le due cascate distano solamente 1 km in via d’aria, per noi sarà un “giro da capogiro” di qualche chilometro. Cammineremo su un sentiero saliscendi, scavalcheremo qualche tronco e anfratto roccioso, guaderemo in più punti aiutandoci con le corde preinstallate.

          Vitorchiano e Villa Lante – trekking tra grotte panoramiche, cascate e giardino all’italiana – 19 settembre 2021

            Tra i boschi di Vitorchiano, nascosto e sconosciuto ai più, c’è un luogo con una vista incredibile – il meraviglioso Monumento Naturale Corviano. Costruito su un’alta rupe di grigio peperino, racchiude nel suo interno i resti di un antico castello medievale con le sue caratteristiche e suggestive case-grotta scavate direttamente nella roccia, un’inusuale necropoli, mulini e cascate. Inizieremo il nostro giro partendo dal delizioso borgo Vitorchiano, passando per un bosco incantevole che ci condurrà fino al sito medievale di Corviano. Lo costeggeremo dall’alto, entrando nelle case-grotta per ammirarne la bellezza. Con un pizzico di avventura arriveremo alla mola del torrente Martelluzzo con la sua suggestiva cascata, per poi tornare a Vitorchiano concludendo l’anello. 

            Castelli Romani Wine Experience – Trekking con sommelier + degustazione vini – 12 settembre 2021

              I Castelli Romani sono da sempre celebrati per la bellezza del loro paesaggio e la bontà dei vini. Oggi è la zona del Lazio più importante per la produzione enologica e i suoi vigneti danno vita a ben 11 DOC e 2 DOCG! Ecco perché abbiamo scelto i Castelli Romani e l’omonimo Parco dei Castelli Romani per il nostro Wine trekking!

              Cominceremo il nostro giro a Genzano Romano, da un terrazzo panoramico, dove il sommelier ci darà la prima infarinatura su questo mestiere. Continueremo a camminare nel bosco con pittoreschi scorci sul lago di Nemi, scoprendo man mano le caratteristiche del territorio vitivinicolo dei Castelli Romani e dei vitigni coltivati. Se i termini come “malvasia“, “trebbiano” e “bellone” vi mandano in confusione, sarà un’ottima occasione per farvi togliere qualche curiosità sui vini che avete sempre avuto, ma non sapevate a chi chiedere.

              AL COMPLETO! Castelli Romani Wine Experience – Trekking con sommelier + degustazione vini – 2 giugno 2021

                I Castelli Romani sono da sempre celebrati per la bellezza del loro paesaggio e la bontà dei vini. Oggi è la zona del Lazio più importante per la produzione enologica e i suoi vigneti danno vita a ben 11 DOC e 2 DOCG! Ecco perché abbiamo scelto i Castelli Romani e l’omonimo Parco dei Castelli Romani per il nostro Wine trekking!

                Cominceremo il nostro giro a Genzano Romano, da un terrazzo panoramico, dove il sommelier ci darà la prima infarinatura su questo mestiere. Continueremo a camminare nel bosco con pittoreschi scorci sul lago di Nemi, scoprendo man mano le caratteristiche del territorio vitivinicolo dei Castelli Romani e dei vitigni coltivati. Se i termini come “malvasia“, “trebbiano” e “bellone” vi mandano in confusione, sarà un’ottima occasione per farvi togliere qualche curiosità sui vini che avete sempre avuto, ma non sapevate a chi chiedere.

                AL COMPLETO! Le 5 Cascate di Cerveteri con la sorpresa finale – 30 maggio 2021

                  Le 5 Cascate di Cerveteri è uno dei percorsi più ricchi sia dal punto di vista geologico che quello naturalistico. Una magnifica escursione in un angolo ancora selvaggio e ricco d’acqua, che ci permetterà di ammirare ben cinque cascate, numerose cascatelle e molteplici laghetti.
                  Il territorio è percorso da numerosi rivoli e ruscelli presenti nella zona che, con il millenario scorrere delle loro acque, hanno disegnato il terreno dando vita a numerose cascate immerse in una rigogliosa vegetazione.

                  Cominceremo il nostro giro dalla Necropoli della Banditaccia e, passando per la suggestiva Via degli Inferi, arriveremo prima alla Cascata dell’Ospedaletto e poi a quella più spettacolare, la Cascata della Mola (o di Castel Giuliano). Continuando il nostro percorso, proseguiremo lungo il Fosso della Mola. La vegetazione qui si fa più rigogliosa e fitta, e continuando con sali-scendi a seguire il corso del torrente, arriveremo alle due cascate più basse, entrambe con un bel laghetto – si tratta della Cascata Braccio di Mare e quella dell’Arenile. Dopo poco il torrente compie una curva alla confluenza con il Fosso Vaccinella. dove troveremo la quinta cascata detta Cascata Vaccinello.

                  Gole del Biedano – trekking rinfrescante tra antiche mole, ponti, cascate e gallerie segrete – 23 maggio 2021

                    Il torrente Biedano, con il suo incessante scorrere per secoli, ha scavato delle spettacolari gole tra pareti di tufo, creando una forra selvaggia. Al suo interno regna una rigogliosa vegetazione, intrecciata con antiche mole, ponti, cascate e gallerie segrete! All’epoca degli etruschi questa era la strada che collegava due deliziosi borghi, Barbarano Romano e Blera. Anche i romani passavano per le gole e, con loro, divennero una vera e propria via: la Clodia.

                    Con il percorso da noi ideato percorriamo le Gole del Biedano, un paesaggio naturalistico e storico di estrema bellezza situata nel Parco Marturanum. Sulla via di ritorno , invece, la suggestiva vecchia ferrovia Civitavecchia – Capranica

                    Corchiano – trekking facile tra le vie cave, grotte e cascate – 16 maggio 2021

                      Un’escursione facile nella terra dei Falisci, in compagnia dei dolcissimi asini in libertà. Partiremo dal pittoresco borgo di Corchiano, per goderci la Valle del Rio Fratta, con le sue vivaci cascate e la graziosa Chiesa della Madonna del Soccorso.

                      Lungo il percorso esploreremo diverse vie cave, opere “ciclopiche” scavate a mano dal misterioso popolo dei Falisci. Sul nostro cammino si apriranno improvvisamente grotte e ripari rupestri, dove, con la torcia in mano, scopriremo i segreti che questi posti, alquanto inusuali, nascondono.